Algebar, il Centro studi Migrazioni nel Mediterraneo, Genova solidale, il Gruppo ligure immigrazione e salute, Arci Zenzero

Ponti di verità contro il razzismo

Conoscere quali storie, individuali e soprattutto sociali, ci sono alle spalle del fenomeno migratorio aiuterebbe a comprenderlo, a rimanere umani e a ragionare su come affrontare queste problematiche senza pregiudizi.

Proponiamo pertanto una serie di iniziative volte a informare la cittadinanza sulle condizioni di vita nei paesi di provenienza dei migranti: le situazioni di guerra civile, tribale e/o religiosa, l’effetto dei cambiamenti climatici, la corruzione dei regimi, le conseguenze degli interventi economici e/o militari stranieri per lo sfruttamento delle risorse locali. Vogliamo inoltre far conoscere i rischi, le tribolazioni e le violenze che i migranti subiscono nel viaggio di trasferimento dai paesi di provenienza sino alle nostre coste.

Vorremmo soprattutto cercare insieme soluzioni di equità.

Giovedì 18 ottobre 2018 alle ore 17.45,

presso lo Zenzero in via Torti 35

E’ proprio un’invasione?

Partiamo dai dati reali per trovare soluzioni appropriate

Ne parliamo con Andrea Torre

del Centro studi Migrazioni nel Mediterraneo

Ponti di verità contro il razzismo

Verbale della riunione del 20 settembre 2018 allo Zenzero

Partecipanti:

Andrea Torre per Medi, Domenico Saguato e Francesca Camponero per Genova solidale

Renato Carpi per Algebar, Emilio Di Maria per GLIS

Cecilia Balbi, Letizia Calegari, Anna Lazzarotto, Antonio Manti, Angelo Moreschi, Paolo Segaliari per Zenzero

I presenti hanno comunicato le numerose prossime iniziative contro il razzismo, promosse dalle proprie associazioni (vedi elenco a piè di pagina).

Si è discusso a lungo sulle difficoltà di contrastare le culture e le posizioni razziste basate sulla paura, la superficialità e la disinformazione: a tal proposito è emersa l’esigenza di trovare forme più incisive di comunicazione. Abbiamo comunque condiviso che è importante mantenere viva l’iniziativa su questi temi e che la collaborazione delle nostre associazioni è una prima risposta all’esigenza di dare maggiore forza comunicativa ad una narrazione reale dei fenomeni migratori.

Si è convenuto inoltre sull’importanza di considerare i migranti soggetti, a cui dare la parola, oltre che parlarne.

Sono state prospettate 2 modalità operative:

  1. La collaborazione nella diffusione dell’informazione delle iniziative delle singole associazioni, che, oltre a raggiungere un target più numeroso, eviterebbe possibili sovrapposizioni di eventi,

  2. La progettazione di iniziative, organizzate e promosse da un pool di associazioni. Inoltre, se concordate, si potranno assumere prese di posizione condivise su politiche discriminatorie.

Rispetto al primo punto, a partire dal primo elenco di iniziative già progettate, si potrebbe stabilire che la comunicazione degli eventi venga stabilmente scambiata e diffusa da ogni associazione con i propri canali. La diffusione capillare delle iniziative potrebbe contribuire a costruire una rete di riferimento per i cittadini che scelgono un’informazione libera e che vogliono riconoscersi in una comunità accogliente.’

‘Rispetto al secondo punto si potrebbero organizzare collegialmente una serie di incontri pubblici, finalizzati a contrastare la disinformazione e i luoghi comuni.
Inoltre, ci auguriamo che dalla rete di persone e associazioni che prenderanno parte attiva alle iniziative possa emergere la progettazione di azioni politiche condivise, mirate alla tutela dei diritti, alla promozione dell’equità e alla lotta alle discriminazioni.’

Prossimi eventi genovesi sui fenomeni migratori e contro il razzismo

4 ottobre 2018, “Eritrei, chi siamo e perché scappiamo” (Genova solidale)

16 ottobre 2018, “A sud del mediterraneo – L’accoglienza oltre i confini del mare” (Università di Genova)

19 ottobre 2018, presentazione del libro “Non lasciamoli soli” di Alessandra Ziniti e Francesco Viviano (Genova solidale)

25 ottobre 2018, Presentazione del rapporto IDOS “Dossier statistico immigrazione” (Centro Studi MEDI’)

29 ottobre 2018, “Storia del colonialismo italiano” intervento di Antonio Maria Morone (Algebar- Itineranti)